SENECA Z-LOGGER3/Z-GPRS3


Z-LOGGER3/Z-GPRS3

Configurazione in Databoom

Per Databoom il dispositivo SENECA è un dispositivo di tipo MQTT che può essere configurato anche come template (si faccia riferimento all'articolo di un dispositivo MQTT e template MQTT).

  • Creare un nuovo dispositivo e selezionare il tipo MQTT
  • Nella sezione MQTT:
    • Aggiungere un Progetto a piacere, rappresenterà la "radice" dei topic
    • Specificare un topic per la pubblicazione dei dati e un topic per la sottoscrizione a informazioni pubblicate da Databoom

Confermata la creazione del dispositivo, si potranno visualizzare il ClientId, il topic per la pubblicazione e il topic per la sottoscrizione nella pagina di dettaglio.

 


 

E' quindi possibile procedere con la creazione dei segnali e la mappatura dei topic.

  • Aggiungere un segnale al dispositivo appena configurato
  • Accedere alla pagina di modifica del segnale
  • Nella pagina di modifica di un segnale, è importante definire:
    • il campo Topic personalizzato dove si possono pubblicare i dati che deve corrispondere alla variabile che verrà definita all'interno del software SENECA SeAL Graph Editor (nella schermata di MQTT Gateway, è la variabile aggiunta in coda al topic di pubblicazione)

      es. seneca/0iijo2rwgw/data/V1 

    • la Funzione di trasformazione per i dati pubblicati, il cui compito, dato il payload pubblicato sul topic del segnale, sarà quello di convertirlo nel formato
       {
         'date': ,
         'value': 
       }
      

      oppure, nel caso di serie storiche,

        [
          {
            'date': ,
            'value': 
          },
          {
            'date': ,
            'value': 
          },
          ...
        ]
      

      es. Nel caso il payload pubblicato sul topic sia direttamente il valore della variabile, è possibile utilizzare una funzione del tipo

      function managePayload(payload) {
        return {
          'date': new Date(),
          'value': payload
        };
      }          

      dove il payload viene inserito senza ulteriori passaggi nel formato supportato da Databoom. Non avendo a disposizione informazioni sulla data di trasmissione nel payload, viene utilizzata la data al momento della ricezione.

      Nell'immagine seguente si fa invece riferimento ad un ipotetico payload obj, con campo tms rappresentante la data di trasmissione ed un campo val rappresentante il valore della variabile.

  • SEGNALI DI SISTEMA SENECA, i dispositivi Seneca utilizzano dei topic di default per stabilire la connessione MQTT e gestire il Last Will and Testament. E' quindi necessario creare tre segnali al fine di mappare i topic corrispondenti:
    • segnale act
    • segnale app
    • segnale sts
    Tutti e tre i segnali possono essere creati con impostazioni a piacere, è invece di fondamentale importanza specificare nel campo Topic personalizzato dove si possono pubblicare i dati rispettivamente act, app e sts

 


 

Configurazione dispositivo

La configurazione del dispositivo si basa sull'abilitazione del protocollo di comunicazione MQTT all'interno dell'applicazione di configurazione del SeAL Graph Editor (al momento della stesura della guida la versione risulta essere la 2.5.4).

  • Cliccare sull'icona CLOUD presente nella barra degli strumenti per impostare i parametri per abilitare la comunicazione. La sezione CLOUD è abilitata solo dopo aver configurato opportunamente la sezione NET.

  • Nella tab General (come mostrato nello screenshot) si devono impostare i campi:
    • APP Name con il valore presente nel dispositivo creato in Databoom sotto la voce Topic dove si possono pubblicare dati, facendo attenzione, nel caso si tratti di un dispositivo template, a inserire dopo il progetto MQTT (nell'esempio riportato 'seneca') il token del dispositivo di riferimento
    • RTU Name con il valore del client ID MQTT da assegnare alla connessione verso Databoom, anch'esso visualizzabile nel dispositivo creato in Databoom
    • Infine si deve abilitare il client MQTT

  • Nella tab MQTT Client (come mostrato nello screenshot) si devono inserire le configurazioni che permettono la connessione al broker MQTT Databoom (si faccia riferimento all'articolo che spiega come configurare un dispositivo MQTT):
    • Remote Server Name è mqtt.databoom.com
    • Port è 1883
    • Selezionare Authentication Required e inserire i campi:
      • Il campo User Name deve corrispondere al proprio nome utente di Databoom
      • La Password dev'essere un OAuth token con i permessi di Pubblicazione generato in Databoom nella sezione Impostazioni -> Credenziali in Databoom
    • Rimuovere la selezione del campo Connect To CloudBox in modo da poter accedere alla sezione MQTT Custom Settings (cliccando il pulsante con la freccia che viene abilitato alla deselezione)
    • Spuntare la casella Append Application Name Prefix to all TOPICs, in modo che il topic di pubblicazione sia popolato correttamente nelle variabili da inoltrare
    • Spuntando l'opzione Use label for Variable TOPIC verrà visualizzata l'etichetta delle variabili invece del loro ID nel topic

Per quanto riguarda la configurazione delle variabili che si voglio pubblicare in Databoom si deve accedere al menu MQTT presente nella barra degli strumenti.

  • Cliccare sull'icona MQTT presente nella barra degli strumenti per selezionare le variabili da pubblicare
  • Se la procedura è stata eseguita correttamente, il campo Publish Topic sarà costituito dal topic per la pubblicazione dei dati specificato nel dispositivo in Databoom, con l'aggiunta di una variabile (V0,V1, V2, ... o l'etichetta corrispondente se è stata selezionata l'opzione Use label for Variable TOPIC)
    • Le variabili sono necessarie per la configurazione dei topic dei segnali in Databoom

Configurazione completata!

Eseguita questa configurazione ed effettuata la build, il dispositivo sarà in grado di comunicare con Databoom.

Altre domande? Invia una richiesta

0 Commenti

Accedi per aggiungere un commento.